*

kinesiterapia1L’etimologia della parola “kinesi” deriva dal greco e significa in sostanza “movimento”che puo’ essere passivo o attivo. Nel primo caso il fisioterapista applica delle tecniche sul paziente che le subisce senza alcuna partecipazione motoria volontaria, se non sul piano propriocettivo; nel secondo caso è proprio il paziente che agisce attivamente e che mette in pratica gli esercizi consigliati dal fisioterapista. E’ una terapia indicata nei casi di necessità di recupero muscolare ed articolare.

kin-183113 L

L’etimologia della parola “kinesi” deriva dal greco e significa in sostanza “movimento” che puo’ essere passivo o attivo. L0a kinesiterapia è una particolare terapia manipolativa usata in fisioterapia che si prefigge la riabilitazione e la rieducazione funzionale di singoli muscoli o gruppi muscolari o dell’intero organismo.

kinesiterapia-u

Kinesiterapia passiva: in questo caso il terapista esercita sul paziente, che resterà passivo, tecniche particolari al fine di gestire in modo appropriato il movimento della parte del corpo da trattare.
Kinesiterapia attiva: in questo caso, invece, è lo stesso paziente che agisce in modo attivo sotto la direzione e la supervisione del terapista che gli farà eseguire gli esercizi più idonei.

Durante la seduta di Kinesiterapia attiva sarà possibile usare elastici, palloni, bastoni, tappetini, etc… per facilitare o rendere più difficoltoso il movimento a seconda dello scopo.

 Indicazioni terapeutiche

in tutti quei casi dove c’è bisogno di un recupero muscolare ed articolare.

Controindicazioni

nessuna
 

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca